Sono un appassionato di vulcani e leggo volentieri libri sul vulcanesimo. Mi è capitato diverse volte di leggere, per quanto riguarda la classificazione delle eruzioni vulcaniche, “eruzioni vulcaniane”. L’unica cosa che mi è ben chiara è che prendono il nome dall’attività dell’isola di Vulcano (in particolare 1888-90), ma non ho ben capito in cosa si caratterizzano e si differenziano dagli altri tipi di eruzioni esplosive. Vorrei maggiori delucidazioni. Grazie.

Vorrei sapere se sono già definibili le conseguenze, per l’intero nostro pianeta, del terremoto in India e se sì, quali. Grazie! ————————————————————————————————– Domanda 6751 posta da altro lettore: vorrei sapere se il maremoto nell’Oceano Indiano, che ha modificato di circa 6 cm l’asse terrestre ed innalzato la catena dell’Himalaya ha modificato l’altezza degli oceani e mari seppur di poco. Grazie.

Sui testi scolastici, anche universitari, si legge che l’ origine del calore che sprigiona dal centro della Terra è da attribuirsi alle collisioni con altri corpi (molto numerosi 4.6mld di anni fa), alla compressione quindi all’ aumento di pressione e al decadimento radioattivo di certi elementi. Il calore che ancora oggi fa della Terra un pianeta “geologicamente vivo” è solo quanto resta di quello iniziale o ci sono altri meccanismi che lo alimentano? Se non ci sono, quanto ci vorrà perché la Terra si raffreddi?